La mia arte, i miei graffiti

sono espressioni che derivano dalla "PITTURA MURALE"

il legno, pannello di legno nobile o addirittura rivitalizzato, come porte vecchie o lastre di legno usate e consumate, serve per costruire una base con intonaco di sabbia fine o grossa, di norma proveniente dal fiume, per dare l'effetto "MURALE"

amo richiamare proprio la "PARETE MURALE" oppure la "ROCCIA" arricchita di pietre, lavorate e colorate che portano un contributo sostanziale all'immagine, oppure radici raccolte alle foci dei fiumi, pulite, rigenerate a volte colorate per dare più importanza all'idea ed alla forma che esprimono

come quando si ristruttura una parete muraria, a volte si trovano delle immagini lasciate a testimoniare ed a raccontare un periodo, oppure un percorso di vita

ecco, quando inizio, il "legno" è vuoto e man mano che il lavoro prende forma vedo quello che desidero realizzare come se fosse stato lì, in attesa di essere trovato e valorizzato

mi piace chiamarli graffiti perché mi sembra richiamino un'arte antica di artisti che realizzavano i propri racconti proprio su legni, muri, rocce

mi piacciono….. e mi fanno compagnia, sperando che anche ad altre persone possano dare compagnia ………

Copyright 2017 - Gianni Mantovani - Cookie Policy - Tutti i diritti riservati